grotowski2
Data di pubblicazione: 2015
ISBN: 9788898811113
Formato: 160 x 240 mm
Pagine: 280
Prezzo: 20,00 euro

Oggi, del teatro

 
Testi 1954-1998 vol.II
Il teatro povero (1965-1969)

Jerzy Grotowski
Il secondo volume dell’edizione italiana degli scritti di Jerzy Grotowski, Testi 1954-1998, dal titolo Il teatro povero, raccoglie interventi, interviste e articoli rigorosamente inediti in Italia, risalenti al periodo tra il 1965 e il 1969. Sono anni questi dell’affermazione di Grotowski e del suo Teatro Laboratorio nel mondo, culminati, nel 1968, con l’opera più conosciuta del maestro polacco, Per un teatro povero, che diventerà uno dei manifesti del teatro contemporaneo. Le nuove traduzioni rivelano una complessità unica, in testi che hanno fatto la storia del teatro del Novecento. Il volume, oltre a fondamentali scritti metodologici, include in una nuova traduzione dagli originali polacchi e, in alcuni casi, in una nuova versione, i testi canonici di Jerzy Grotowski contenuti proprio in Per un teatro povero.

Jerzy Grotowski (Razeszoov, Polonia, 1933 – Pontedera 1999) è stato uno dei grandi maestri del teatro del Novecento. Akropolis, Il Principe Costante, Apocalypsis cum figuris sono i suoi spettacoli universalmente conosciuti, che egli ha realizzato con l’ensemble del Teatr Laboratorium. Al culmine della fama mondiale, nel 1970, annunciò che non avrebbe più diretto spettacoli, dando inizio alla fase parateatrale o della “cultura attiva”. Verso la fine degli ani Settanta dal parateatro è emerso il progetto Teatro delle Fonti, interrotto nel 1982, quando Grotowski lasciò la Polonia, sotto la legge marziale, per emigrare negli Stati Uniti. Dal 1986, su invito della Fondazione Pontedera Teatro, si trasferì nella cittadina toscana dove
ha dato vita al Workcenter of Jerzy Grotowski. A Pontedera Grotowski ha sviluppato la fase finale del suo percorso artistico, quella dell’arte come veicolo.
Back to Top