In cammino con lo spettatore
Data di pubblicazione: 2006
ISBN: 9788895065328
Formato: 120 x 190
Pagine: 144
Prezzo: 12,00 euro

Quaderni di Oggi del teatro

 
In cammino con lo spettatore
Laggiù soffia – Era – In carne e ossa

A cura di Stefano Geraci
Alla fine degli anni Ottanta, per merito di un piccolo ma già famoso centro di ricerca teatrale, la Fondazione Pontedera Teatro, tre opere mutarono i circostanti panorami teatrali. Sei, sette spettatori-testimoni percorrevano le vie della cittadina di Pontedera sotto la guida di uno strano performer alla caccia delle corrispondenze tra le pagine del Moby Dick di Melville e la realtà circostante. Fino al finale, nel quale un’enigmatica ragazza incarnava con una danza la struggente la visione della balena Bianca. In pochi anni (dal 1987 al 1991) a questa prima opera, intitolata Laggiù soffia, se ne aggiunsero altre due. Era, alla scoperta delle memorie latenti della città e delle sue storie invisibili, inseguendo una misteriosa signora, vista in fotografia e che alla fine appariva in carne ed ossa. E proprio In carne ed ossa è il titolo dell’ultimo capitolo. Quelle opere furono poi presentate insieme nel 1991 sotto il titolo Trilogia.
In questo libro gli autori s’interrogano sui i modi di operare del teatro entro e oltre la presenza degli spettacoli. Alcuni di loro (Taviani, Schino, Volli), storici e critici teatrali, sono stati osservatori partecipi o implicati nel processo di costruzione delle fasi della Trilogia. Altri hanno visto queste opere incrociarsi con i loro studi dedicati allo spazio del teatro (Cruciani), all’antropologia teatrale (Giacchè), alla produzione dell’esperienza e della soggettività (lo psichiatra Benedetto Saraceno). Alcuni protagonisti di quelle opere (Vercelli, Kahn, Castellani) le hanno riaffrontate mettendo in luce i mutamenti indotti da quell’avventura.
Back to Top