Ripensare lo sviluppo capitalistico
Data di pubblicazione: 2010
ISBN: 9788895065410
Formato: 140 x 220 mm
Pagine: 254
Prezzo: 19,50 euro

Un balzo di tigre

 
Ripensare lo sviluppo capitalistico
Accumulazione originaria, governamentalità e capitalismo postcoloniale: il caso indiano

Kalyan Sanyal
Un libro che ha ridisegnato il dibattito politico ed economico internazionale. Insieme ad Amartya Sen, Kalyan Sanyal è l’economista indiano più letto nelle università statunitensi ed europee. Ripensare lo sviluppo capitalistico è infatti un’opera fondamentale per inoltrarsi nel nuovo secolo, come hanno riconosciuto auterevoli commentatori e le recensioni su “The Economist”, “Financial Times” e sulle più autorevoli riviste di economia.
L’edizione italiana è stata curata da Sandro Mezzadra, professore di Economia post-coloniale all’Università di Bologna, che considera questo libro particolarmente utile per l’adozione nelle facoltà economiche e di scienza politica.
Kalyan Sanyal, tra i principali protagonisti del dibattito intorno al capitalismo post-coloniale, è professore di economia all’Università di Calcutta. Ha insegnato e svolto ricerche in importanti istituti statunitensi ed europei, tra i quali l’Università di Notre Dame, l’Università di Rochester, l’Università di Stoccolma e il Graduate Institute for International Economic Studies di Ginevra. Ha scritto numerosi articoli scientifici pubblicati in riviste di fama internazionale come «The American Economic Review», «Economica», «Rethinking Marxism». Ripensare lo sviluppo capitalistico è il suo primo libro tradotto in italiano.
Back to Top